Archivi categoria: Estratti da “Il tempo che credevo di aver perso”

ROMANZO & IMMAGINI

  Brani estratti dal romanzo “Il tempo che credevo di aver perso” di Fabiola Gravina     DAL ROMANZO [ pag. 1] È una calda giornata di maggio, i gelsomini sono in fiore e posso respirare l’odore dell’estate in arrivo. … Continua a leggere

Pubblicato in Estratti da "Il tempo che credevo di aver perso" | Commenti disabilitati

Il romanzo di Perugia

Pubblicato in Estratti da "Il tempo che credevo di aver perso" | Commenti disabilitati

Di nuovo a casa

Sono a Perugia. Nessuno sa che sono tornata, né zia Bice e tanto meno Cinzia. È stata una decisione improvvisa. Ho sentito l’adrenalina scorrermi nelle vene nell’attimo in cui l’aereo ha toccato il suolo della mia terra. Niente acciaio e … Continua a leggere

Pubblicato in Estratti da "Il tempo che credevo di aver perso" | Contrassegnato , | Commenti disabilitati

I ricordi si consumano

Stanotte ho dormito un sonno agitato. Mi sono svegliata di soprassalto, con i pugni serrati, come dovessi combattere contro il mondo intero. Non riuscivo a riprendere sonno per colpa del martellante pensiero di mia madre. Ho cercato disperatamente di ricordare … Continua a leggere

Pubblicato in Estratti da "Il tempo che credevo di aver perso" | Contrassegnato , | Commenti disabilitati

Il merlo indiano

GIULIA E MERLO JACK AMICI INSEPARABILI Ho comprato Merlo Jack un mese dopo il mio arrivo a New York, in un negozio di animali vicino casa. Ha un piumaggio nero lucente, un becco color arancio vivo e due macchiette gialle … Continua a leggere

Pubblicato in Estratti da "Il tempo che credevo di aver perso" | Contrassegnato , | Commenti disabilitati