Archivi tag: ironia

Bellow: Ravelstein

SAUL BELLOW Ravelstein (Titolo originale “Ravelstein” – 2000) Ravelstein è l’ultimo romanzo che Bellow ci ha lasciato. E’ un libro particolare, una specie di tributo di Bellow al suo amico del cuore Allan Bloom, che gli strappa la promessa di … Continua a leggere

Pubblicato in RECENSIONI LIBRI | Contrassegnato | Commenti disabilitati

Bellow: La sparizione

SAUL BELLOW La sparizione (Titolo originale: A Theft 1989) Un romanzo breve, incentrato sulla sparizione di un anello con smeraldo. La proprietaria del gioiello è Clara Velde, giornalista newyorkese in carriera, con tre figlie e altrettanti matrimoni, mentre il fautore … Continua a leggere

Pubblicato in RECENSIONI LIBRI | Contrassegnato , | Commenti disabilitati

Némirovsky: Suite francese

Irene Némirovsky Suite francese (“Suite française. Tempête en juin”, 1942) Mi sono avvicinata a questa autrice con grande curiosità nel suo  ‘Temporale di Giugno’ il primo dei due movimenti di ‘Suite francese’ che racconta l’esodo di massa dei francesi all’arrivo delle truppe … Continua a leggere

Pubblicato in RECENSIONI LIBRI | Contrassegnato , | Commenti disabilitati

Bellow: Le avventure di Augie March

SAUL BELLOW Le avventure di Augie March (The Adventures of Augie March – 1953) Siamo di fronte ad un grande romanzo di formazione, in cui seguiamo le avventure di Augie bambino fino all’età adulta e ancora una volta siamo di … Continua a leggere

Pubblicato in RECENSIONI LIBRI | Contrassegnato , | Commenti disabilitati

Capote: Colazione da Tiffany

TRUMAN CAPOTE Colazione da Tiffany (Titolo originale: Breakfast at Tiffany’s, 1958) Holly Golightly è una donna-bambina frivola e disinibita, frizzante e sognatrice, che sfrutta il suo fascino per irretire uomini facoltosi. Con un passato infelice alle spalle, cerca di barcamenarsi … Continua a leggere

Pubblicato in RECENSIONI LIBRI | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati

Asimov: Rompicapo in quattro giornate

ISAAC ASIMOV Rompicapo in quattro giornate (Titolo originale “Murder at the ABA”, 1976) Ho letto con grande divertimento questo giallo di Asimov per la trama accattivante: il morto è uno scrittore e lo scenario dell’omicidio è una fiera del libro … Continua a leggere

Pubblicato in RECENSIONI LIBRI | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati

Che la festa cominci

NICCOLO’ AMMANITI “Che la festa cominci” (2009) Sarò sincera: dopo la prima pagina volevo abbandonare. Il romanzo si apre con una cena in pizzeria in località Oriolo Romano e un tavolo con quattro occupanti, gli adepti di  una patetica setta … Continua a leggere

Pubblicato in RECENSIONI LIBRI | Contrassegnato , | Commenti disabilitati

A proposito di Saul Bellow

Dopo aver letto molti dei suoi  romanzi, posso dichiarare che  Saul Bellow è lo scrittore moderno più vicino al mio cuore. Di certo nel panorama letterario mondiale esistono scrittori più grandi di lui, ma nessuno al suo pari riesce a … Continua a leggere

Pubblicato in RECENSIONI LIBRI | Contrassegnato | Commenti disabilitati